Agevolazioni fiscali e Bonus Agricoltura 2018

By 2 Febbraio 2018 6 Agosto, 2018 Informazioni

Nei primi mesi dell’anno sentiamo parlare spesso di nuove manovre finanziarie, leggi di bilancio e novità in ambito fiscale. Noi di Ompra abbiamo selezionato quelle più interessanti dedicate al mondo dell’agricoltura per darvi una panoramica sulle agevolazioni e detrazioni che vi potrebbero riguardare più da vicino.
Con le ultime Leggi di Bilancio sono state attivate misure fiscali per il settore dell’agricoltura specifiche per le imprese agricole italiane e i coltivatori diretti. Tra novità e proroghe, continuano gli incentivi destinati all’agricoltura per favorire l’economia agraria e aiutare le aziende a rialzarsi dalla forte crisi che, ormai da diversi anni, colpisce il settore.

In attesa del testo ufficiale, vediamo nello specifico gli sgravi fiscali previsti per il 2018.

Introdotta con la Legge di Bilancio 2017 ed estesa al triennio 2017-2019, anche quest’anno è prevista l’abolizione dell’IRPEF agricola sulle rendite catastali delle imprese per promuovere un abbassamento dei carichi fiscali degli agricoltori. Destinata ai coltivatori diretti (CD) e agli imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti alla previdenza agricola, questa misura dovrebbe raggiungere, alla fine del triennio, un risparmio di circa 134 milioni della sola quota IRPEF.
Un ulteriore beneficio è riservato ai professionisti del settore under 40. Tutti i giovani coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali che si iscrivono per la prima volta alla previdenza agricola possono usufruire del Bonus Agricoltura 2018. Introdotto con la scorsa Legge di Bilancio, proroga anche per quest’anno l’esonero totale del 100% dei contributi personali INPS obbligatori ed ha una durata di 3 anni, contro i 5 previsti dalla scorsa Legge di Stabilità. Per poter accedere a questa precisa agevolazione fiscale è obbligatorio avere un’età inferiore a 40 anni e iscriversi alla previdenza agricola entro e non oltre il 31 dicembre 2018. Le richieste di esonero INPS potranno essere consegnate fino al 31 marzo 2019.